Le domande che spesso ci poniamo sono: come appoggio i piedi? Come è la mia postura quando cammino o corro? Come posso camminare o correre meglio? Fin ora ci affidavamo ad un tapis roulant, alla valutazione soggettiva del fisioterapista ed alla nostra sensazione soggettiva. Da oggi valutare il cammino e la corsa sarà molto di più!

Il Walker View è dotato di un nastro sensorizzato a celle di carico. Questa tecnologia permette la valutazione degli appoggi durante la deambulazione e la corsa ed è in grado di effettuare una vera e propria Gait Analysis o Run Analysis. Al termine del test verrà consegnato un report del fisioterapista al cliente. La telecamera 3D, posta frontalmente al sistema Walker View, è il cuore di tutto il sistema. Grazie a questo sofisticato sensore si è trasformato il classico specchio, in uno specchio digitale in grado di rilevare ogni singolo movimento angolare del soggetto o del runner, con precisione ed affidabilità.

Uno specchio “digitale” posto di fronte ad un treadmill super sensorizzato. Una reale evoluzione del classico laboratorio di Analisi del Movimento. Un laboratorio della corsa e del cammino semplice e pratico. Un sistema di analisi della corsa o del cammino senza la necessità di mettere sul corpo del soggetto i fastidiosi marcatori, processo troppo complesso e dipendente dalla maestria dell’operatore oltre che estremamente lungo.

So che ora vi starete chiedendo: “si, ma i dati rilevati saranno veramente affidabili?”. Ebbene la risposta è si. L'azienda costruttrice, per confermare la loro competenza nel settore, ha fatto effettuare a terzi uno studio di comparazione tra il Walker View ed un laboratorio di analisi del movimento ed i risulatati sono stati strabilianti. I dati ottenuti con i due sistemi sono sovrapponibili. L’apprendimento motorio è molto simile a quello dei bambini che, imitando l’adulto, piano piano strutturano una serie di schemi motori che poi con il tempo si perfezionano e consolidano; lo stesso avviene grazie al modulo Gait Trainer che contribuisce alla creazione o al recupero dello schema motorio del cammino. Con Walker View è possibile immergere i pazienti in ambienti virtuali e dar loro in tempo reale stimolanti feedback di controllo sia di tipo posturale che di simmetria degli appoggi al suolo. Una caratteristica distintiva sono i sensori inerziali F-Sensor che funzionano anche quando non sono collegati a Walker View. In questo modo il paziente o l’atleta potrà camminare o correre non su un treadmill ma in modo naturale, confrontando così se vi siano grosse differenze biomeccaniche tra la corsa o la marcia in situazione naturale rispetto a quelle rilevate sul tappeto. Sport Clinic associa al Walker View un altro strumento importante per valutare in maniera oggettiva la propriocezione del soggetto esaminato: ProKin.

Questo sito utilizza cookie utili al miglioramento dell'esperienza degli utenti e necessari per i servizi di analisi Google Analytics, pubblicità Google AdWords forniti da Google e Facebook.