Vengono utilizzati campi magnetici a bassa frequenza con effetti antiflogistici e stimolanti sui tessuti biologici con buoni risultati in fratture, osteoporosi, ritardi di consolidamento di fratture, pseudoartrosi e morbo di Sudek. Va ricordato che il campo magnetico per i suoi effetti biostimolanti viene utilizzato anche in altre patologie non ortopediche. E' possibile il noleggio dell'apparecchio elettromedicale per effettuare a domicilio periodi di trattamento prolungati.  

Questo sito utilizza cookie tecnici utili al miglioramento dell'esperienza degli utenti senza nessun tipo di indagine da parte di terzi.