Il piede è il nostro punto di contatto con il terreno ed ogni suo problema ci crea delle difficoltà nel cammino. Uno dei dolori più frequenti è causato dalla fascite plantare, una infiammazione della fascia del piede che decorre dal tallone fino alle dita.


La causa spesso è legata ad una maggiore tensione dei muscoli posteriori della gamba e della coscia. Se tali tensioni perdurano nel tempo possono dare origine anche a quella che viene nominata spina calcaneare, cioè un accrescimento a forma di spina dell'osso del calcagno. Si associano terapie fisiche come laser e tecar alla terapia manuale, massaggio e allungamento di quei muscoli che ne sono la causa. Per un problema legato al piede non è strano che si debba lavorare anche sui muscoli della schiena. Attraverso l'analisi del cammino con Walker View valutiamo eventuali alterazioni posturali che verranno poi corrette per evitare così sovraccarichi nel tempo. Un altra patologia che colpisce più frequentemente il piede dei corridori è la frattura da stress dei metatarsi. A causa di microtraumi da impatto ripetuti nel tempo si crea una vera e propria frattura dell'osso anche senza la presenza di un forte evento traumatico. A volte, soprattutto il quinto metatarso, si frattura anche in seguito ad una distorsione della caviglia e del piede. Utilissima nella prima fase è la terapia in piscina poiché riduce il carico sul piede e permette così una corretta deambulazione ed esecuzione degli esercizi senza dolore. Successivamente verranno effettuati anche esercizi in palestra con il fisioterapista per recuperare il movimento, la forza ed una camminata fluida e priva di zoppie. Aiutiamo a stare meglio anche chi ha l'alluce valgo, sia che abbia avuto o meno l'intervento chirurgico.

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici utili al miglioramento dell'esperienza degli utenti senza nessun tipo di indagine da parte di terzi.