Le patologie che più frequentemente colpiscono il gomito sono tendiniti come l'epicondilite ed epitrocleite spesso dovute ad un sovraccarico della muscolatura per attività lavorative o gesti sportivi.Sono caratterizzate da dolore nella parte esterna od interna del gomito, soprattutto quando si deve sollevare un oggetto. Oltre alla terapia farmacologica prescritta dal medico si associa della terapia manuale, degli esercizi mirati e della terapia fisica strumentale come ad esempio laser ad alta intensità e tecar.

Inoltre il fisioterapista e la persona analizzeranno assieme la postura assunta durante il lavoro od il gesto tecnico per correggere eventuali vizi o squilibri. A volte può capitare che il dolore al gomito sia in realtà causato da un problema cervicale, per questo motivo assieme al medico verrà effettuata un'attenta valutazione per stabilirne l'origine. Oltre alla patologia tendinea vi è il trauma che può, a seguito di incidente, aver provocato una frattura. A seguito quindi dell'operazione chirurgica o dell'immobilità con gesso assieme al fisioterapista verrà effettuata della mobilizzazione passiva ed esercizi specifici per riacquisire tutto l'arco di movimento e la forza muscolare. L'obiettivo è quello della ripresa della funzionalità del braccio per tornare di nuovo indipendenti e svolgere le attività quotidiane senza problemi.

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici utili al miglioramento dell'esperienza degli utenti senza nessun tipo di indagine da parte di terzi.